Bilancio consolidato - Terza edizione di Prencipe Annali, Tettamanzi

Nostro prezzo € 28,80 € 32,00 -10%
Disponibilità: Immediata

Quantità Descrizione Autore: Prencipe Annali, Tettamanzi
Editore: Egea
Data di Pubblicazione: 2011
ISBN: 9788823821460
Pagine: 360


L’obiettivo primario del volume consiste nel fornire un «metodo di lavoro», valido indipendentemente dai principi, nazionali o internazionali, di riferimento. L’intero percorso si articola in 11 capitoli. Il tutto prende avvio dalla definizione di gruppo di imprese, dalla rilevanza da questo assunta nell’economia moderna e dal ruolo svolto dal bilancio consolidato come strumento per l’apprezzamento dell’economicità del gruppo stesso (cap. 1). Si prosegue (cap. 2) con una disamina delle principali teorie di consolidamento proposte dalla dottrina internazionale. Nel capitolo 3 si passa alla definizione dell’area di consolidamento, così come prevista dai principi internazionali. Il capitolo 4 descrive le principali fasi e problematiche che caratterizzano il cosiddetto «processo di consolidamento», con specifica attenzione agli adempimenti amministrativi cui le imprese incluse nel perimetro di consolidamento sono chiamate. Nei capitoli seguenti si entra nel vivo delle tecniche di consolidamento. Dapprima si descrivono e si esemplificano le principali operazioni di pre-consolidamento, finalizzate a rendere omogenei i bilanci delle imprese da consolidare (cap. 5). Nel capitolo 6 si trattano dettagliatamente le singole rettifiche di consolidamento, dall’elisione delle partecipazioni all’eliminazione di costi/ricavi, crediti/debiti e utili/perdite infragruppo, con esclusivo riferimento al primo esercizio di consolidamento. Nello stesso capitolo 6 si affrontano le problematiche relative al consolidamento proporzionale e a quello sintetico con il metodo equity, previsti per talune tipologie di partecipazioni. Con riguardo a ciascuna tematica è fatto costante richiamo alla normativa e ai principi contabili nazionali, al fine di evidenziarne le principali differenze rispetto ai principi IAS/IFRS, che rappresentano il riferimento principale del testo. Il capitolo 7 illustra gli impatti delle rettifiche di consolidamento negli esercizi successivi al primo, proponendo una metodologia semplice, che distingue il «trascinamento» dal «rovesciamento» delle rettifiche effettuate negli anni precedenti. Nel capitolo 8 sono ampiamente descritte le caratteristiche degli schemi di bilancio consolidato, aggiornati secondo le recenti denominazioni introdotte dagli IAS/IFRS, nonché la metodologia di costruzione dei prospetti che lo corredano, incluso il prospetto di raccordo tra patrimonio netto della capogruppo e patrimonio netto del gruppo. Il capitolo 9 tratta del controllo legale del bilancio di gruppo, mentre il capitolo 10 riassume le principali differenze tra principi contabili/normativa nazionale e principi contabili internazionali in tema di consolidato. Nel capitolo 11, infine, sono spiegate le principali caratteristiche e metodologie che distinguono l’analisi di un bilancio di gruppo da quella di un bilancio di una società individuale.